Bonus Ricerca & Sviluppo

 

La Di.Sa Srl , al fine di favorire l’ottimizzazione dei processi produttivi dei propri clienti, offre un servizio di consulenza volto all’ottenimento del credito d’imposta per attività di Ricerca& Sviluppo.

Che cos’è il bonus ricerca e sviluppo (R&S)?

Il bonus R&S, è un’agevolazione fiscale introdotta dal decreto Destinazione Italia, articolo 3 del Dl 145/2013, e attuata nel DM del 27 maggio 2015 adottato dal Ministero dell’Economia e Finanze di concerto con il MISE.

A chi spetta il bonus ricerca e sviluppo?

Il bonus R&S, spetta a tutte le imprese di qualsiasi ordine giuridico, a prescindere dal settore economico in cui operano e dal regime contabile fiscale che hanno adottato, fino al 31/12/2020.

Come va utilizzato il credito di imposta per attività di R&S?

Il credito d’imposta può essere fruito solo in compensazione, con modello F24, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in cui sono stati sostenuti i costi per le attività in R&S.

Quando e quanto spetta?

Il bonus R&S, offre la possibilità di ottenere, per le imprese che investono nel settore della ricerca e dello sviluppo, al fine di aumentare l’innovazione e la loro competitività, un credito d’imposta R&S, le cui modalità di riconoscimento sono sancite dal comma 1, articolo 3, del Dl 145/2013 e confermate dall’articolo 5 del DM del 27 maggio 2015.

Il bonus è riconosciuto, a patto però che:

  • la spesa per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, sia per ciascun anno di imposta di almeno 30 mila euro;
  • la suddetta spesa sia di tipo incrementale, e cioè che ecceda la media degli stessi investimenti effettuati dall’impresa nel triennio 2012-2014.

Quali sono le spese agevolabili?

Le spese ammesse nel bonus R&S, sono i costi sostenuti dall’impresa, direttamente connessi allo svolgimento delle attività di ricerca e sviluppo, quali:

  • Costi del personale altamente qualificato e non, impiegato in attività di R&S (aliquota 50%);
  • Quote di ammortamento spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature, destinate ad attività di R&S (aliquota 50%);
  • Spese sostenute per contratti di ricerca con professionisti e/o imprese esterne. (c.d. extra-muros) (aliquota 50%);
  • Spese per acquisire competenze tecniche e privative industriali (aliquota 50%);
  • I costi sostenuti per la certificazione contabile, nel limite di 5mila euro, per le imprese non soggette a revisione legale dei conti e prive di un collegio sindacale (aliquota 100%);

La normativa di riferimento, è disponibile al seguente link del MISE:

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/credito-d-imposta-r-s

Per informazioni contattateci al numero verde 800.91.24.56

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Clicca sui seguenti link per visualizzare le nostre politiche di Privacy: Privacy Policy, Cookie Policy, Disclaimer

Chiudi